Intranet 2.0 che vincono in Europa

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 3 minuti e 3 secondi

Il portale intranet “TUO – Trova Usa Organizza” dedicato ai call center di Telecom Italia protagonista del 2010

Il 2010 è stato un anno molto importante nella mia vita.

E non solo perché sono finalmente riuscito a comprare una casa nuova tutta mia.

1. Gli Award CMMC ed ECCCO

Ma perché il progetto intranet, da me letteralmente creato da zero – (il portale TUO – acronimo di rova UOrganizza), con razionali frutto di idee che ho sviluppato, come intranet manager, da oltre 10 anni, in un ambito molto particolare: quello dei call center – ha vinto ben due importantissimi award:

  1. uno nazionale (creato da CMMC – Customer Management Multimedia Competence), e successivamente,
  2. uno europeo (creato da ECCCO – European Confederation of Contact Centre Organization).

TUO ha ottenuto, infatti, per la categoria “Progetti Comunità Virtuali” il premio “Relazione con il Cliente 2010” promosso da Customer Management Multimedia Competence, iniziativa che dal 1997 aggrega società ed enti che si occupano di relazione con clienti e cittadini attraverso i canali multimediali.

E l’importantissimo award europeo di ECCCO (European Confederation of Contact Centre Organization) che è l’ente che riunisce, a livello europeo, tutte le confedrazioni nazionali di categoria (Italia, Francia, Inghilterra, Olanda, Germania, Svizzera, Belgio, Spagna, Portogallo, Irlanda, Cecoslovacchia, Turchia, Grecia, Russia, Serbia, Ukraina). Il portale TUO si è aggiudicato il primo premio come migliore progetto di Knowledge Management.

2. Quello che hanno smosso dentro di me

Questi award è come se avessero smosso qualcosa dentro di me, nel profondo.

Quello che intendo dire è che quando fai un lavoro – con impegno e passione, ovvio – in una grande azienda, non sempre hai l’esatta percezione di quanto sia effettivamente eccellente.

Certo, magari ti crogioli nel considerare alcune evidenze.

L’elevatissimo numero di pagine viste.

L’altrettanto impressionante numero di visitatori unici (per una intranet non captive e soggetta a login e password).

Il numero considerevole di commenti e di suggerimenti provenienti dal basso.

Ma, anche se questi parametri offrivano già la chiara percezione di un successo, beh non sono nulla in confronto all’effetto di quando, un’intera commissione europea – valutando i progetti di un numero di Stati Membri, davvero impressionante – attribuisce al tuo progetto il premio come migliore progetto di knowledge management del 2009.

3. Di cosa intendo discutere

Sia chiaro … non intendo parlare del mio portale TUO in questo blog, se non, ovviamente, in maniera incidentale, se questo potrà tornarci utile come ambito di applicazione pratica di certe mie personali teorie e convinzioni, che ne sono state il fondamento.

Decido quindi di offrire, nel mare magnum di internet, le mie idee sulle intranet.

Frutto di anni di esperienza in questo campo, e di relazioni con tantissimi professionisti del settore.

Le quattro sezioni che trovate in alto (intranet 2.0, Social Media, e Enterprise 2.0, e knowledge management 2.0), costituiscono, come dire, il core delle mie attuali competenze, frutto di una strutturazione che deriva da anni di applicazione, ma, anche, da tutto quello che ho elaborato e rielaborato come ideazione, ma che, per tanti motivi, non riesco, ancora, a tradurre in pratica.

E chi lavora in una grande azienda sa a cosa intendo riferirmi.

Il mio obiettivo sarà, pertanto, quello di essere innanzitutto il più possibile inedito, interessante proprio perché non sono solo un teorico di questo ambito, ma un professionista che, con queste cose, ci si sporca le mani tutti i giorni.

La mia ambizione è fare di questo blog la pietra angolare delle mie idee sulle intranet, ancora così poco conosciute, ma che considero così importanti per lo sviluppo delle aziende e della loro capacità di generare innovazione.

Per chi lo vorrà dunque … buona lettura.